La documentazione

Il valore della documentazione nell’esperienza dei servizi per la prima infanzia

a cura di Marcella Dondoli

Il corso di formazione, coordinato da Marcella Dondoli (pedagogista, che si è svolto a Montelupo Fiorentino nell’anno educativo 2010/2011 ha avuto per contenuto “Il valore della documentazione nell’esperienza dei servizi per la prima infanzia”. Al corso hanno partecipato servizi a titolarità pubblica (Nido d’infanzia Madamadorè, Coccolalla, Piccino Picciò, CGE Marcondiro,) e a titolarità privata (Angolo Azzurro, Fate e Folletti, L’Allegra Brigata) presenti nei comuni di Montelupo Fiorentino, Limite e Capraia, Vinci. Attraverso il contributo teorico di autori quali P. Bisogno, H. Gardner, F. De Bartolomeis, J. Bruner, Balsamo e Giovannini, le educatrici e le operatrici hanno potuto confrontare e condividere le conoscenze, riflettere sulla loro operatività, consolidare la consapevolezza dell’importanza della documentazione nel lavoro educativo con le bambine e i bambini e i loro genitori. Si sono interrogate sul perché, il come e il cosa della documentazione e hanno rilevato l’importanza dell’utilizzo della scrittura manuale, soprattutto nei diari individuali, perché è uno strumento stilistico che lascia memoria della mano e delle emozioni di chi scrive. Con il laboratorio di Cartoline di Mail Art e con la realizzazione del cartellone documentativo di un’esperienza, educatrici e operatrici si sono messe alla prova per imparare a narrare l’altro cominciando da se stessi e per riuscire a rendere esplicita, comprensibile e attraente - attraverso l’impostazione grafica delle foto e la scelta delle didascalie narrative – la qualità dell’informazione verso l’esterno tesa anche sviluppare la cultura dell’infanzia.